fbpx

Giovani e lavoro, tra false convinzioni e opportunità mancate.

Giovani e lavoro, tra false convinzioni e opportunità mancate.

Chi ha l’occasione di parlare ogni giorno con studenti e neodiplomati sa bene quante convinzioni abbiano sul mondo del lavoro.

“Tanto non c’è lavoro” è quella che frena i ragazzi prima ancora di partire, che ripetono come un mantra davanti alle situazioni che si presentano loro. 

Accettare qualunque proposta pur di iniziare, perché “all’inizio ogni lavoro va bene”, è la trappola in cui si ritrovano spesso. Mossi dalla paura di perdere tempo e occasioni, cadono con facilità in anni di contratti a singhiozzo ed esperienze poco qualificanti, sia professionalmente che sul piano personale.

Pensare che studiare e lavorare siano due scelte alternative anziché corsie della stessa strada, li porta a rinunciare ad una formazione specialistica in favore di un lavoro poco qualificato e con basse prospettive di crescita e carriera.

Su ben altri piani si pongono quei giovani che pensano di saperne abbastanza per trovare un buon lavoro, perché hanno finalmente in mano un diploma e si presentano nelle aziende con un bagaglio carico più di pretese che di domande.

A ben pensarci sono convinzioni comuni a tante generazioni, basate su una cultura del lavoro che guarda al passato, ma dimentica spesso di ascoltare il presente.

L’ITS Fabriano, che da anni lavora per connettere giovani diplomati e imprese del territorio e dialoga quotidianamente con la sua rete di partner e con i ragazzi, può affermare con certezza che le convinzioni più comunemente diffuse non sono corrette.

  • Non è vero che non c’è lavoro
  • Non è vero che all’inizio ogni lavoro va bene
  • Non è vero che o studiano o lavorano
  • Non è vero che quello che sanno è abbastanza

È quanto emerge da un approfondimento con i maggiori partner industriali dell’Istituto, come Ariston GroupCTF Automazioni, ElettromaticFileni, i quali confermano tutti la grande necessità di avere accesso a giovani tecnici specializzati nelle tecnologie di industria 4.0 e che abbiano competenze solide nel campo della gestione dell’energia. Ma soprattutto, è emersa la necessità di connettere il mondo dei giovani diplomati con quello delle imprese, per farli conoscere e dialogare, e per provare a spezzare questa catena di convinzioni false e datate sul mondo del lavoro.

Ascolta le interviste che abbiamo fatto alle imprese della nostra rete.

Per favorire questo incontro, l’ITS Fabriano organizza una serie di eventi per permettere a studenti e diplomati di visitare le imprese e conoscere i percorsi di specializzazione post diploma dell’ITS Fabriano.

Eventi di orientamento per giovani diplomati

NEL CUORE DELL’IMPRESA – CTF AUTOMAZIONI 
Il 6 settembre dalle 16 alle 18, nella sede di CTF Automazioni a Matelica sarà possibile visitare l’azienda e vedere da vicino come si progettano e realizzano i sistemi di automazione industriale.

NEL CUORE DELL’IMPRESA – FILENI
Il 13 settembre dalle 16 alle 18, nella sede Fileni di Cingoli
 sarà possibile scoprire come lavora un’impresa attenta sia alla sostenibilità che all’innovazione del processo produttivo.

OPEN DAY ITS FABRIANO
Il 17 settembre dalle 15 alle 18, nella nostra sede di via Buozzi 46/G a Fabriano
 sarà possibile visitare i laboratori, parlare con studenti e docenti e incontrare le imprese che sostengono la formazione e collaborano attivamente con l’ITS Fabriano, come Ariston Group, BMTech, Cebi Italy, CTF Automazioni, Diasen, Elettromatic, Fileni, GB service, GF Impianti, Halley, Omron, RC Elettronica, RDF Automazioni, Siemens, Thermowatt e l’agenzia per il lavoro Synergie.
A queste imprese si affiancano anche altre aziende che ospitano i nostri studenti durante i tirocini formativi, come Joytek, Oniro Solutions e PGA.

Ascolta le interviste che abbiamo fatto alle imprese della nostra rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

×